Collecchio Baseball Softball

Penultimo impegno in trasferta per il Camec Collecchio baseball, che sfiderà sabato il Comcor Modena baseball (ore 15:00 e 20:00). Una serie che appare dall’esito non scontato, in virtù sia dell’impegno fuori dalle mura amiche che del talento dei canarini. Per questo, l’obbligo per la squadra guidata dal manager Luca Ferrarini è quello di non guardare la classifica più di tanto, ma di mettere in campo tutto quello che si ha a disposizione, come d’altronde è sempre stato fatto.

Il nostro coach di terza Michele Dorante ci presenta il doppio impegno di sabato, parlando anzitutto di come il Collecchio si presenti fisicamente e mentalmente: “Non abbiamo infortuni al momento, e ogni giocatore sta attraversando un buon periodo di forma, ci stiamo allenando bene. Non abbiamo nemmeno problemi dal punto di vista della stanchezza e di riposo extra che dobbiamo concedere a qualche elemento. D’altra parte, dobbiamo però tenere molto alta la concentrazione, non dobbiamo lasciare spazio a cali di tensione. Dobbiamo continuare a fare le cose fatte bene, senza voler ‘strafare’ diciamo. Non chiediamo grossi step in avanti a nessuno, perché più o meno tutti stanno giocando bene, ma ogni giocatore ha piccoli dettagli da affinare.”

Il nostro coach si sofferma poi su qualche commento sulle sfide del fine settimana precedente contro il Milano 1946: “Sinceramente, si è visto che abbiamo saltato osservato un week end di stop. Abbiamo fatto molto bene nel complesso, ma si notava come ci mancasse un po’ di ritmo e di fluidità. Comunque, abbiamo condotto le due gare in scioltezza e in controllo, quindi nel complesso va bene così.”

E riguardo al piano partita per affrontare Modena, lo staff dimostra di avere bene in mente cosa fare: “Abbiamo un lineup molto rodato, le nostre idee sono molto chiare, e non vale solo per questo fine settimana. Chiaro è che andremo ad operare qualche rotazione, ma non saranno esperimenti casuali, piuttosto saranno delle rotazioni sistematiche per mettere in ritmo tutti e dare opportunità anche a chi ha avuto un po’ meno spazio.”

Presentando gli avversari, da segnalare le ottime stagioni che stanno trovando Alexander Russo e Filippo Bianchi, entrambi con media battuta di .333, mentre sul monte di lancio i due partenti dovrebbero essere Francesco Dall’Olio (ERA 4.97) e uno tra Yuliesky Hurtado (ERA 3.64) e Angel Gustavo Calero (ERA 1.13). Proprio coach Dorante ci inquadra in generale il Modena: “Sono sicuramente una squadra che ha delle bellissime individualità, ma che non sempre riesce ad esprimere la giusta coralità, lasciando per questo a volte per strada delle partite. Sono certamente una squadra molto pericolosa, e per queste loro peculiari caratteristiche dovremo essere bravi ad estrometterli subito psicologicamente dagli incontri. Come spesso accade con queste squadre, se permetti alle loro stelle di entrare in partita, poi sono in grado di portarsi dietro anche tutto il resto della squadra, risultando davvero difficili da battere.”

Insomma, il week end che attende Collecchio è di sicuro interesse, e non solo per motivi di classifica. Vincendo anche questa serie, la squadra del manager Ferrarini darebbe una ulteriore prova di forza, superando anche questo ostacolo tutt’altro che banale. Per seguire la partita, ci sarà il play by play sul sito della Federazione https://www.fibs.it, mentre sul nostro sito e sui canali social ci saranno aggiornamenti pre e post partita.

In foto: Pietro Mantovani (credit: Elisa Peri per Collecchio bs)