COLLECCHIO Baseball & Softball Club

Alle Ragazze del Softball sfugge la finale scudetto per un soffio

E’ stata una “Domenica bestiale” quella trascorsa dalle Ragazze (e ragazzi) del Softball in quel di Sala Baganza nel primo giorno di questo ottobre 2017.

Sotto un cielo plumbeo si sono giocate le partite di semifinale e finale del campionato italiano di softball nelle categorie Ragazze e Cadette. Per il Collecchio, assente la squadra dei Pessina uscita già la settimana scorsa nei quarti), l’attenzione era tutta concentrata sul team guidato da Filippo Colonna il quale, coadiuvato nell’arco dell’annata da Elisa Peri, Giulia Ravanetti, Laura Marchi, Mattia Forlani e, come Dirigente accompagnatore Andrea Pinardi,  ha saputo far crescere un gruppo di giovanissime giocatrici con caparbietà e dedizione fino ad ottenere risultati che ad inizio stagione erano inimmaginabili. Rimaste in sette, causa diverse defezioni, la società ha dovuto integrare la squadra con alcuni ragazzi U12, nello specifico Davide Boselli, Alessandro Boschi, Pietro Canali e Davide Grassani, per poter scendere in campo con un numero di giocatori adeguato.

La prima semifinale ha visto dunque impegnati il Collecchio e il Pianoro.

Alle 9 e 57  minuti l’Arbitro Capo Loretta Lamieri, coadiuvato dall’ Arbitro di 1^ base Aldo Barile e dall’Arbitro di 3^ base Nicola Meloni, chiama il Play Ball.

Chiara Pinardi

Il Collecchio è la squadra di casa e manda in diamante a lanciare Chiara Pinardi, a ricevere Ginevra Sanelli, in prima base Arianna Ponzi, in seconda base Alessandra Marmo, in terza base Davide Grassani, interbase Alessandro Boschi, esterno sinistro Valentina Forlani, esterno centro Davide Boselli ed esterno destro Silvia Aroldi. A disposizione Pietro Canali e Matilde Neri.

I primi due inning scivolano via velocemente: da segnalare solo il doppio battuto, nella parte sinistra del campo, dal prima base del Pianoro, Kilie Milano.

Decisivo il terzo inning. La parte alta inizia con un Hit by Pitch che consente all’interbase pianorese Elisa Ventura di raggiungere la prima base. La battuta di Irene Gaiba e relativa eliminazione offre alla Ventura la possibilità di conquistare la seconda base. Con un’eliminazione, entra nel box di battuta Elisa Carotti; la Ventura ruba la terza; battuta corta della Carotti raccolta dal catcher collecchiese che tira in terza, coperta nel frattempo dall’interbase il quale non riesce a trattenere il tiro impreciso: palla che finisce sul fondo sinistro del campo dando così alla Ventura e alla Carotti l’opportunità di segnare due punti. Si prosegue con la Desii che guadagna la prima base per ball e, nel successivo tentativo di rubare la seconda base, viene eliminata nella classica combinazione 2-6. L’attacco del Pianoro si chiude con l’eliminazione al piatto del terza base Giulia Matta.

Alessandro Boschi

Tenta di reagire il Collecchio nella parte bassa del terzo inning. Strikeout la Marmo. Base ball per Grassani che ruba poi la seconda mentre viene eliminata al piatto la Forlani. Con due eliminati e un corridore in seconda si presenta alla battuta Boselli il quale indovina un potente swing che spedisce la palla agli esterni e gli permette di arrivare fino in terza nonché di mandare a casa Grassani.  2 a 1 per il Pianoro.

Nel quarto inning Colonna manda a lanciare Silvia Aroldi la quale, pur concedendo una base per ball, chiude la parte alta con 3 strikeout. In attacco il Collecchio non riesce ad incrementare il punteggio: con due eliminati l’Aroldi riesce a raggiungere la prima base sul terzo strike perso dal catcher avversario; successivamente riesce a rubare la seconda e, mentre in battuta si trova Alessandra Marmo, raggiunge la terza grazie ad un’altra passed ball, rimarrà però in base causa lo strikeout del seconda base collecchiese.

Arianna Ponzi

Sul 2 a 1 per il Pianoro inizia il quinto ed ultimo inning. Nonostante il triplo battuto dalla Carotti nella parte esterna centrale del campo la squadra bolognese chiude il suo attacco senza incrementare il punteggio ma riesce, nella parte bassa dell’inning, comunque a difendere il vantaggio con tre K.

Risultato finale Collecchio 1 – Pianoro 2.

Un unico errore difensivo dunque ha determinato il risultato finale di una partita avvincente con il risultato sempre in bilico.  Il Pianoro verrà poi sconfitto in finale dal Bollate per 5 a 0 concedendo così alle lombarde di laurearsi campionesse d’Italia nella categoria Ragazze di softball.

Per il Collecchio rimane comunque la soddisfazione di essere entrati nella final four e di essersi confermato ai massimi livelli nazionali di questa categoria grazie al lavoro svolto con grande tenacia e costanza dal manager Filippo Colonna e da tutto lo staff, nonostante le difficoltà dovute alle novità introdotte nel regolamento (utilizzo della palla grande e distanza di lancio maggiore) e al passaggio di categoria superiore da parte delle ragazze che hanno disputato la finale dello scorso anno.

Domenica 8 ottobre 2017 le ragazze collecchiesi saranno impegnate ancora nella finale di Coppa Emilia e avranno l’opportunità di regalarsi un’altra grande soddisfazione sperando che stavolta il soffio sia a loro favorevole.

,