La A federale fa doppietta ed è aritmeticamente Postseason!

Altra doppietta importantissima per la formazione di Saccardi, che ora giuda la classifica con una sconfitta in meno dei Red Sox Paternò, caduti in gara 1 sul diamante di Sala Baganza.

Quando mancano tre gare da disputare al Collecchio per concludere la Regular Season (avendo già giocato mercoledì scorso gara 1 contro l’Oltretorrente, anticipo dell’ultima giornata di campionato), contro le quattro di tutte le altre (per il Paternò saranno sei, avendo da recuperare il turno a Torino contro i Grizzlies, rinviato per pioggia a maggio), la squadra di Saccardi può festeggiare la matematica partecipazione alla Postseason, e proprio le ultime partite dovranno stabilire la griglia che poi porterà alla fase decisiva di settembre: arrivare primi in classifica vorrebbe dire approdare direttamente alle semifinali, mentre le seconde classificate dei tre gironi si giocheranno il turno di Wild Card a fine agosto, per eleggere la quarta semifinalista.

Nel weekend ‘torrido’ contro il Senago, l’attacco si dimostra in un periodo di grande forma (riprendendosi lo scettro di squadra con la miglior media battuta di tutta la Serie A con .312, davanti al Città di Nettuno), così come il reparto monte/difesa, che non subisce punti da 36 riprese.

Gara 1 – Collecchio-Senago 13-0

I milanesi si presentano a Collecchio con la speranza di strappare una doppia vittoria ai padroni di casa, che consentirebbe alla squadra di Bortolomai di lottare ancora per il secondo posto nel girone, e garantirebbe l’accesso ai Playoff, ed in gara 1 si affidano al proprio miglior partente, quel Piccini autore, due anni fa, di una no-hit proprio sul diamante di via Montessori.

Ma l’attacco collecchiese questa volta è di tutt’altro avviso e aggredisce Piccini già dai primi lanci, tanto che il partente ospite dovrà uscire già dopo due riprese con 11 valide al passivo e 10 punti concessi: con 11 segnature alla terza ripresa, e parziale sul 13-0, la partita termina dopo soli tre attacchi, rendendo vita facile al monte di casa, ovvero Giovanelli per cinque inning, poi uno a testa Moretti e Acerbi, che non concede niente al forte attacco milanese.

Riccardo Flisi – scatenato nel box in gara1

Quindici valide per i battitori di casa con diversi giocatori protagonisti, Flisi e Valenti a 2/2, e altri cinque atleti finiranno con due valide a testa sullo score, con doppi per Fontana e Flisi, quest’ultimo autore anche di un triplo.

 

 

Gara 2 – Collecchio-Senago 8-0

Ancora un grande Yepez, nella serale, che porta a nove i successi personali dell’anno e sfodera ancora un’ottima prestazione da sette riprese e con nessun punto subito, 4 valide al passivo e ben 15 kappa messi a  segno.

Dall’altra parte l’italo venezuelano Gonzalez-Arcila offre una buona prova, tanto che fino al quarto la partita rimane sullo 0-0, ma poi deve arrendersi anche lui alla verve delle mazze collecchiesi.

Alessandro Fanfoni

Al quarto, apre la ripresa Gandolfi con una valida sul centro (dopo che alla prima ripresa, una stessa battuta era stata magistralmente neutralizzata dal seconda base Franco in tuffo), seguito dalla base ad Astorri, Lori esegue un perfetto bunt che porta i compagni in terza e seconda e Paolini indovina un triplo sulla destra da 2 RBI, poi, dopo il colpito di Fanfoni, le valide di Trolli e Mantovani valgono il 4-0.

Un altro punticino al sesto, quando Fanfoni apre con un singolo sulla terza, viene imitato da Trolli con una linea al centro (3/3), ed la seguente valida di Mantovani porta il Collecchio a condurre 5-0, oltre che all’avvicendamento di Gonzalez con Montanelli.

Al settimo le ultime tre segnature con il triplo di Fanfoni ed i singoli di Lori e Ferrarini, poi Dallaturca blinda il risultato con ottavo e nono senza sbavature e quattro strike out all’attivo.

Situazione

Come detto mancano tre sole gare al Collecchio per terminare la Regular Season, e domenica farà visita al Brescia, salvatosi matematicamente proprio nell’ultimo fine settimana, per due partite impegnative, contro una squadra tranquilla con Nogera sul monte di lancio in gara 2.

Paternò ospiterà i Grizzlies Torino, prima dell’atteso scontro a Bollate tra quindici giorni, unica squadra ancora in lotta per strappare ai siciliani l’approdo alla Postseason, e saranno due autentiche battaglie.