Seleziona una pagina

Trasferta trionfale per il Collecchio baseball in quel di Torino, dove sabato scorso ha affrontato i piemontesi di Giammario Costa, terzi in classifica e desiderosi di ‘rosicchiare’ altro margine ai collecchiesi, in cerca di un pass per la Postseason.

La formazione di Saccardi tornava al Passo Buole dopo quasi otto anni di assenza, con l’ultima apparizione contro una squadra di Torino datata 2010, contro la Juve 98, oggi in serie C e ‘sostituita’ in serie A dai Grizzlies, società storica del capoluogo piemontese, con all’attivo due promozioni negli ultimi due anni.

In un impianto già ammodernato in occasione dei Mondiali del 2009, ed ulteriormente migliorato dai lavori di questi ultimi anni, il Collecchio sfodera due grandi prestazioni in attacco e porta a casa una doppietta fondamentale per la classifica, che stacca proprio i Grizzlies di ulteriori due gare, oltre al Bollate, fermato sul pareggio dal Brescia, riprendendosi anche la vetta della classifica, con il passo falso del Paternò in gara 1 contro Senago.

Gara 1 – Grizzlies Torino-Collecchio 2-8

Nella sfida tra due veterani del monte come Giovanelli e Di Taddeo, partono più forte i padroni di casa, subito a segno nel primo inning, grazie a due errori della difesa collecchiese, che rimarranno anche gli unici di tutta la giornata.

Giovanelli, tenuto a riposo nel turno di Coppa Italia della scorsa settimana, sfodera una prova di carattere, e in cinque riprese concede soltanto tre battute valide, controllando sempre il pericolosissimo attacco torinese.

Dal terzo inning si svegliano le mazze collecchiesi, e continueranno a battere valido fino al termine della seconda partita: al terzo il pareggio, poi quattro punti al quarto con le valide da una base di Paolini (3/5), Fontana, Valenti e il doppio di Trolli, poi un altro punto al quinto con il doppio di un Paolini scatenato, portato a casa dal singolo di Fontana, 6-1.

Dopo Giovanelli, il pitching coach  Abreu avvicenda sul monte Corsaro e Dallaturca per due riprese a testa, mentre la formazione ospite chiude la gara con altri due punti all’ottavo, con altre quattro battute valide, tra cui i doppi in sequenza di Flisi e Valenti.

Gara 2 – Grizzlies Torino-Collecchio 0-14 (7mo)

Nella serale, di fronte ad un Yepez praticamente intoccabile, per i Grizzlies, privi di un pitcher straniero, la partita già sulla carta era in salita: insieme ad un attacco scatenato del Collecchio, con diversi extrabase colpiti, ne è uscita una partita a senso unico, in cui il computo di 15 valide contro 2 rende bene i motivi di una vittoria per manifesta.

Yepez controlla le mazze torinesi per cinque riprese, in cui concede la miseria di due valide a fronte di nove kappa messi a segno e nessuna base per ball concessa.

L’attacco invece indirizza la partita sui binari giusti già dalle prime riprese, con otto punti già a fine secondo: al primo il singolo di Flisi e il doppio di Valenti, poi al secondo altre cinque valide, tra cui il triplo di Flisi ed il singolo da 2 RBI di Paolini.

Nel 14-0 finale c’è spazio per rimarcare anche il doppio ed il lunghissimo fuoricampo di Astorri (3/5) e i due doppi di Acerbi, mentre la pratica sul monte viene terminata da Moretti e lo stesso Acerbi, senza problemi.

Situazione

Sgambettato dal Senago in gara 1, il Paternò viene raggiunto dal Collecchio come numero di sconfitte, cinque, con il collecchiesi però con due vittorie in più, visto che i siciliani dovranno recuperare un turno di andata, proprio a Torino con i Grizzlies.

Nel prossimo fine settimana il derby, a Collecchio, contro un ostico Sala Baganza, in ripresa dopo  un periodo un po’ sottotono, si preannuncia un grande weekend di baseball per tutti gli appassionati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial