COLLECCHIO Baseball & Softball Club

Serie A Federale: Collecchio incolore, a Senago arriva la prima sconfitta stagionale

A Senago si ferma la corsa immacolata del Collecchio in questo campionato, complice una prestazione al di sotto delle proprie potenzialità, unita ad una ‘verve’ scoppiettante dei milanesi nel box di battuta, capaci di colpire con continuità e duramente i lanciatori collecchiesi.

In gara 2 pronto riscatto della squadra di Saccardi, dal punto di vista del risultato, anche se la prestazione del box di battuta è risultata alquanto modesta, con sole 5 valide all’attivo dopo che il Senago aveva utilizzato entrambi i partenti (Piccini e poi Arcila Gonzalez, di solito designato partente al pomeriggio) per portare a casa gara 1, sfruttando la solita grande prestazione sul monte di Jesus Yepez (4 valide e 13 k).

Gara 1: Senago-Collecchio 14-6

Che il weekend non fosse iniziato con il piede giusto si era già capito nell’immediata vigilia del match, quando il partente Giovanelli doveva alzare bandiera bianca, causa febbre ed un virus intestinale, che lo costringevano a dover saltare la trasferta con la squadra.

Saccardi si affida così al giovane Acerbi, vincente domenica scorsa in gara 2 con il Sala Baganza ed autore di una grande prestazione: nella ‘prima’ da partente viene toccato duro dalle mazze del Senago, tra le più in forma del girone al momento.

Fermo anche Fanfoni, a causa di una contrattura patita in gara 1 nel derby della settimana scorsa, riappare nel lineup Astorri, di rientro dai tryout in Dominicana con i Phillies e sbarcato in Italia nemmeno ventiquattr’ore prima.

Senago segna due punti già al primo, con uno scatenato Realini (3/4) e il singolo di Pasotto, ma il Collecchio pareggia al terzo con la valida di Paolini e la volata di sacrificio di Astorri.

Nella parte bassa del terzo il Senago ‘riallunga’, ancora Realini, Pasotto (3/4), il triplo di Betti (4/5) e il doppio di Banfi (2/4, 5 rbi), con Acerbi che viene rilevato da Corsaro.

La partita si incanala sugli stessi binari, il Collecchio segna un punto al quarto, ne subisce due al quinto ma ne segna altri due al settimo, con la partita ancora in bilico; tocca a Banfi rompere l’inerzia e chiudere la contesa alla fine del settimo, con un grande slam al centro che permette ai milanesi di segnare sei punti e chiudere di fatto la contesa.

Piccini sul monte viene rilevato da Arcila, svelando le intenzioni di Bortolomai di portare a casa almeno una gara, ed infatti l’oriundo del Senago conduce in porto la partita che termina con il risultato, pesante, di 14-6, mentre Moretti chiude le ultime due riprese per gli ospiti.

Gara 2: Senago-Collecchio 0-7

Nella pomeridiana il Collecchio deve mostrare la reazione, dopo una prova incolore di tutti i reparti, e si affida al lanciatore più forte Yepez, che offrirà di nuovo una prova di grande spessore, che consente all’attacco, piuttosto assente per tutta al giornata, di scavare piano piano il solco che porterà alla vittoria di gara 2 per 7-0.

Il Collecchio segna un punto in quasi tutte le riprese, senza però ‘uccidere’ mai la partita: nessun giocatore infatti otterrà più di una battuta valida, con Astorri autore di due volate di sacrificio per altrettanti punti battuti a casa.

Chiude la partita, sul monte collecchiese, il rilievo perfetto di Dallaturca, senza valide al passivo e con due kappa.

Situazione

Collecchio ancora al comando con un record di 9-1, avvicinato però dai campioni in carica del Paternò, vittoriosi due volte contro il Sala e in grande rimonta, dopo un avvio sottotono; il Bollate divide la posta a Torino mentre il Brescia, prossimo avversario dei collecchiesi allo ‘Zinelli’, completa la doppietta contro l’Oltretorrente.